La dieta metabolica del Dr. Mercola

Domanda:

Hai familiarità con la dieta metabolica del Dr. Mercola? Ho il sospetto che i tuoi consigli siano accurati per la tipologia “carbo”, ma non molto per la tipologia “proteici” o “mista”. C’è qualcuno che ha sviluppato un programma crudista differente per ognuna di queste tipologie?

Risposta:

dieta metabolicaIl concetto di dieta metabolica del Dr. Mercola è altamente fuorviante. Le domande utilizzate per determinare a quale tipo metabolico una persona appartiene sono estremamente vaghe e imprecise. Domande del tipo:

“Come ti senti dopo aver mangiato una patata?”

“Come ti senti dopo aver mangiato la carne?”

Puoi chiedere a chiunque consumi abitualmente caffè come si sente dopo aver bevuto una tazza di caffè, e tutti ti risponderanno che hanno più “energia”. Il fatto è che il caffè non dà energia a nessuno, ma stimola invece lo stress nel corpo elevando i livelli di ormoni dello stress.

Come puoi determinare, quindi, il tipo metabolico di una persona chiedendo semplicemente ad una persona come si sente dopo aver mangiato un certo tipo di cibo?

Ecco cosa dice il Dr. Joel Furhrman, un rispettabile ricercatore nel campo della nutrizione:

Il questionario della dieta metabolica del Dr. Mercola non è accurato per determinare i bisogni nutrizionali di una persona. Quando Mercola consiglia ai presunti “tipi proteici” di seguire una dieta dove la maggior parte delle calorie proviene da prodotti animali, egli sta semplicemente rinforzando le preferenze e le dipendenze di quella persona.

Se desideri molto qualcosa e ti senti peggio quando smetti di mangiarla, significa che sei dipendente da quel cibo, e che esso ti sta danneggiando, non aiutando. Incoraggiare persone dipendenti dalla carne o altri prodotti animali a mangiarne di più li porterà ad avere una breve speranza di vita.

La differenza più grande nel metabolismo umano è stata notata tra l’uomo e la donna. Nessuno ha mai pensato di creare due diete differenti per i due sessi, con tipi di cibo differenti. L’unica grossa differenza è che, in generale, l’uomo dovrebbe mangiare più della donna.

La dieta metabolica di Mercola sembra funzionare non perché è basata su dati scientifici, ma perché alcune raccomandazioni ad ogni modo sono valide, come ad esempio quella di ridurre i cereali a favore di più verdura e frutta.

E’ un fatto riconosciuto che mangiare grandi quantità di prodotti animali (incluso burro e carni rosse) possa causare malattie cardiache e cancro. E anche se pensi di essere un “tipo proteico”, questo non ti servirà a proteggerti, da questo punto di vista.

Quando alcuni promotori del crudismo prendono il concetto della dieta metabolica e lo applicano alla dieta crudista, finiscono sempre per favorire una dieta esageratamente ricca di grassi, poiché nessun cibo vegano contiene tante proteine e allo stesso tempo pochi grassi.

Se sovraccarichi la tua dieta di grassi, sia di origine animale che vegetale, stai predisponendo il tuo corpo ad una vasta gamma di problemi, inclusa l’ipoglicemia e altri gravi disturbi.

E invece la dieta dei gruppi sanguigni?

Domanda:

Sarei curioso di conoscere la tua opinione riguardo a due cose.

Sicuramente riceverai milioni di email con la stessa domanda… Hai parlato brevemente riguardo ad altri tipi di dieta, in passato, ma mi chiedevo quale fosse la tua opinione riguardo alla dieta dei gruppi sanguigni.

Detto questo, io sono uno 0+, “predisposto naturalmente” ad essere un carnivoro, mi chiedevo quindi, se essendo vegano, io stia andando contro i miei istinti naturali. C’è una logica e sana razionalità dietro a questa dieta?

Risposta:

dieta gruppo sanguignoLa dieta dei gruppi sanguigni è già stata discussa in qualche articolo che ho pubblicato. Ecco ad ogni modo quello che penso a riguardo.

Ho un sacco di esperienza con la dieta del gruppo sanguigno. Sono stato in stretto contatto con uno dei principali promotori di questa dieta qui in Canada. Ho letto tutti i libri e visitato ogni sito web che la promuove.

Dopo aver rivisitato ogni tipo di informazione in proposito, sono arrivato alla conclusione che la dieta dei gruppi sanguigni sia basata su prove piuttosto deboli. Non c’è un’evidenza scientifica che provi che alcuni gruppi sanguigni debbano mangiare carne, mentre altri non dovrebbero. E’ vero che i nostri gruppi sanguigni fanno parte del nostro patrimonio genetico e che alcuni gruppi sono più inclini ad alcune malattie, ma non c’è alcuna prova che dimostri che i diversi gruppi sanguigni debbano avere una dieta totalmente differente.

Considera anche questo:

differenti tipi di animali hanno differenti tipi di gruppi sanguigni e tutti, però, mangiano  lo stesso cibo. I gatti hanno 11 gruppi sanguigni diversi, le mucche circa 800, ma non ho mai visto una mucca mangiare come un gatto!

Il numero di prove a sostegno della dieta dei gruppi sanguigni è alto come il numero di prove che confermano le previsioni astrologiche :-). L’idea, infatti che il nostro gruppo sanguigno influenzi la nostra personalità è così diffusa in Giappone che le persone di solito chiedono “Qual è il tuo gruppo sanguigno” al posto di “Qual è il tuo segno zodiacale?”

In Italia il promotore principale della dieta dei gruppi sanguigni è il Dr. Mozzi, che ha scritto un famoso libro a riguardo, ma i vantaggi che le persone ottengono leggendo e applicando il suo libro vengono dall’aver eliminato alcuni cibi dannosi, non dal seguire una serie di regole in base al gruppo sanguigno di appartenenza.

Alla prossima!

 

Comments

commenti

Iscriviti e Ricevi Omaggi e Nuovi Articoli

crudo e salute omaggi

Grazie! Controlla la tua email!

LASCIA LA TUA EMAIL

Ricevi i 10 Errori Insospettabili nella Dieta Crudista

Grazie! Il PDF è in arrivo, controlla la tua email.

Share This