Sono appena rientrato da un weekend con un paio di amici crudisti che ho appena conosciuto.

Crudista al 100%Ogni volta riesco a stupirmi di quanto siano belle le persone che seguono una dieta a basso contenuto di grassi e grandi quantità di frutta. Di solito sono magre, ma in forma e muscolose. I loro occhi splendono e sono pieni di energia, vitalità e lucidità mentale.

Onestamente, non posso dire lo stesso di persone crudiste che seguono una dieta a basso contenuto di frutta…

Tornando alla mia storia: spesso, quando incontriamo nuove persone nel contesto crudista, il discorso passa rapidamente alla domanda “sei crudista al 100%”?

Diverse persone dichiarano di essere crudiste al 100% da diversi anni, anche se, dopo ulteriori indagini, molte di esse ammettono di aver sgarrato qualche volta con dei cibi cotti.

Altre sono crudiste al 100% da sempre.

La maggior parte di esse, comunque, sono crudiste al 100%  per la maggior parte del tempo, con degli sgarri poche volte al mese, ma poiché è lo stile di vita nel suo complesso che è importante, riescono ad ottenere lo stesso dei grandi benefici.

E’ per tutti un processo evolutivo. Impari durante il processo, e migliori nel tempo.

Ad un certo punto, ti renderai conto che la dieta da sola non è tutto, quindi inizierai ad interessarti anche a intraprendere un programma di allenamento fisico, a prendere il sole regolarmente, a dormire bene, a trovare il tuo scopo nella vita e ad altri aspetti di uno stile di vita salutare.

 

Quindi, è necessario mangiare crudo al 100%?

Piuttosto che rispondere direttamente a questa domanda, risponderò ad una domanda per me più importante: come posso aumentare la quantità di cibo crudo nella mia dieta?

Il problema più grande, per tutti quelli che intraprendono la dieta crudista, è confrontarsi con la TRANSIZIONE.

Come passare dalla tua dieta attuale ad una dieta completamente crudista (con o senza sgarri), godendoti il processo?

Dico sempre che tutti dovrebbero imparare a preparare da 7 a 10 ricette crudiste che amino veramente.

Anche in una dieta tradizionale a base di cibi cotti, la maggior parte delle persone mangia gli stessi  tipi cibi  ogni giorno.

Siamo creature abitudinarie. Una volta che troviamo qualcosa che ci piace, è facile creare un’abitudine.

Un giorno, nel periodo in cui frequentavo la scuola, imparai a fare i panini al tonno. Mi piacquero così tanto che finii per mangiarli quasi ogni giorno, a pranzo, per un lungo periodo.

Appena iniziata la mia dieta crudista, invece, non avevo idea di cosa fare. Le ricette che provavo non mi entusiasmavano molto e non mi soddisfacevano a lungo.

Da allora, ho imparato semplici ricette e trucchi per mangiare e rimanere soddisfatto giorno dopo giorno.

Tutte le persone di successo che conosco seguono degli schemi. Variano la loro dieta durante l’anno, ma spesso mangiano gli stessi meravigliosi cibi ogni giorno, cambiando le ricette regolarmente in base a cosa hanno a disposizione.

Quindi, ecco la mia strategia super-semplice per aumentare la quantità di cibo crudo che mangi ogni giorno:

 

Passo 1 – Fai una colazione crudista

Il primo passo è il più facile. Fai una colazione al 100% crudista. Scopri qualche ricetta che ti piace.

Per me la colazione è molto variabile. A volte mi preparo un frullato verde, a volte solo frutta o un frullato di frutta.

Prova con diverse ricette a base di frutta, semplici da preparare, fino a che non trovi quella che più ti entusiasma. Oppure mangia semplicemente la frutta che preferisci!

 

Passo 2 – Fai un pranzo crudista

Il pranzo crudista richiede, all’inizio, un po’ più di impegno, ma è altrettanto semplice.

Devi accettare il fatto che è perfettamente ok fare un pranzo a base di sola frutta.

Poiché il pranzo dovrebbe essere il pasto principale del giorno, è conveniente farsi un frullato per concentrare le calorie.

Le quantità dipendono dai tuoi bisogni e dal fatto che tu stia cercando (o meno) di perdere peso.

Tutti i miei pranzi, di solito, sono a base di banane. Perché? Perché si trovano ovunque, non sono acidificanti, hanno molte calorie e sono molto nutrienti e versatili in cucina.

Uno dei miei frullati preferiti è:

banane + polpa di papaia, con un po’ d’acqua e in caso qualche cubetto di ghiaccio.

Oppure: banane frullate con acqua e frutti di bosco a piacere.

Devi provare tante idee, finché non trovi quella che ti piace.

Puoi anche accompagnare il pasto con del sedano o della lattuga, oppure farti un frullato verde.

Il pranzo ideale dovrebbe soddisfarti per almeno 3 ore. Se non è così, significa semplicemente che non hai mangiato abbastanza.

 

Passo 3 – Inizia la cena con della frutta

Se stai cercando di perdere peso, puoi anche saltare questo passo. Ma se hai già il tuo peso ideale e sei mediamente attivo, allora puoi iniziare a cenare con della frutta. La frutta acida o succosa è la migliore: ananas, arance, pesche, mango, ecc.

Questa, di solito, è la parte più difficile per le persone. Dopo aver fatto colazione e pranzo a base di frutta, sentono di aver mangiato “troppi zuccheri” per cenare con dell’altra frutta.

Ma la verità è… che se sei una persona abbastanza attiva, e non includi la frutta a cena, inevitabilmente alla fine del pasto ti verrà voglia di qualcosa di dolce e finirai per mangiare datteri e noci.

Capisco che può sembrarti innaturale mangiare frutta a cena, ma solo perché non sei abituato a farlo. Dopo un po’, ti risulterà naturale come tutto il resto.

 

Passo 4 – Una zuppa di verdure dopo la frutta

Se segui questi passi, sei libero di mangiare qualsiasi cosa ti piaccia, dopo i cibi necessari. Ma una volta fatto il primo passo, rimane pocho spazio disponibile per il resto.

Dopo esserti abituato a mangiare frutta come inizio cena, prosegui con una deliziosa zuppa di verdure senza grassi.

Nell’ultimo anno ho preparato questa zuppa quasi tutti i giorni, senza mai stancarmi perché è troppo buona.

L’ho preparata spesso anche per molti amici crudisti, e tutti confermano che è una delle cose più buone che abbiano mai assaggiato.

Nella serie di video che sarà presto disponibile su questo sito, spiegherò come preparare questa zuppa a basso contenuto di grassi.

Per adesso, ecco due varianti della ricetta:

 

Zuppa di Verdure Crudista 1:

  • 1 grosso pomodoro
  • 1 grosso mango, solo la polpa
  • 1 manciata di basilico

Frulla tutto.

 

Zuppa di Verdure Crudista 2:

  • 1 grosso pomodoro
  • 1 mango, solo la polpa
  • 1 cetriolo sbucciato a dadini
  • Un paio di cipollotti o sedano

Frulla lentamente e non completamente.

Quando sono in Costa Rica, aggiungo sempre del tamarillo, che sembra un incrocio tra un pomodoro e un kiwi ed ha un sapore meraviglioso.

L’idea di queste zuppe è di mischiare frutta-ortaggio con frutta dolce ed erbe fresche. Non è necessario aggiungere alcun grasso.

Nella Serie di Video “La Cucina Vegana Crudista Povera di Grassi”, spiego dettagliatamente come preparare queste zuppe.

 

Passo 5 – Dopo la frutta e la zuppa, continua con un’insalata

Puoi creare un’insalata a tua scelta, con una salsa, con o senza grassi.

Qui devi trovare una ricetta che davvero ti piaccia e che mangeresti sempre, senza che ti venga a noia.

Se ti piacciono le cose semplici, puoi spezzettare della lattuga o degli spinaci, con avocado facoltativo.

A questo punto, la maggior parte delle persone è sazia e non ha bisogno di altro. Tuttavia, se hai ancora fame, puoi mangiare delle verdure cotte a vapore o qualsiasi altra cosa desideri.

 

Passo 6 – Crudista al 100%

L’ultimo passo è eliminare le ultime cose cotte che mangi regolarmente. Facile, no?

Questo programma di transizione funziona bene perché rimpiazza le calorie provenienti da cibi cotti con calorie provenienti da cibi crudi, senza aggiungere eccessive quantità di grassi.

Condividi se vuoi la tua ricetta preferita nei commenti qui sotto (prova a inserire solo ricette crudiste senza grassi)!

 

Comments

commenti

Iscriviti e Ricevi Omaggi e Nuovi Articoli

crudo e salute omaggi

Grazie! Controlla la tua email!

LASCIA LA TUA EMAIL

Ricevi i 10 Errori Insospettabili nella Dieta Crudista

Grazie! Il PDF è in arrivo, controlla la tua email.

Share This