Verdure Cotte o Crude?

Ecco un articolo che entra nel cuore del dibattito crudo/cotto: i cibi cotti sono tutti uguali? Qual è il modo migliore per consumare le verdure? Risponderemo a queste domande prendendo spunto da alcune affermazioni del dr. Fuhrman, autore del famoso Eat to Live – Mangiare per vivere.

In un suo articolo, Fuhrman infatti dichiara che:

“I sostenitori del crudismo giungono erroneamente alla conclusione che, poiché molti di essi non sono salutari, tutti i cibi cotti siano dannosi. Questo non è vero.”

Egli continua sottolineando che:

– La cottura ad alte temperature e la bollitura distrugge molti nutrienti, ma metodi più conservativi permettono di salvare molti di essi.

La cottura a vapore rompe le fibre di cellulosa e trasforma la struttura cellulare vegetale in modo che siano necessari meno enzimi per digerire questi cibi.

– In conclusione, Fuhrman ritiene che non ci siano vantaggi ma solo svantaggi dal non includere verdure cotte nella propria dieta, dato che esse sono il cibo a più alta densità di nutrienti. Sostiene inoltre che la dieta ideale preveda un 50% di verdure crude e un 50% di verdure cotte.

Sono tendenzialmente d’accordo con il ragionamento di Fuhrman, e sento che egli valuta attentamente i dati che raccoglie, oltre ad avere una solida base di ricerche sulla nutrizione a sostenere le sue affermazioni, tuttavia NON sono d’accordo con le conclusioni a cui giunge.

E’ vero che alcuni nutrienti risultano più disponibili dopo la cottura, mentre altri vengono distrutti o notevolmente ridotti.

E’ anche vero che mangiando solo verdure crude perdiamo molti dei nutrienti in esse contenuti, poiché essi possono essere “bloccati” dalle fibre e risultare non assimilabili.

Il modo ideale per fare il pieno di nutrienti sarebbe quello di mangiare verdure crude e masticarle benissimo! Tuttavia, a causa della nostra dentizione (molto spesso danneggiata) e della mancanza di tempo, la maggior parte di noi non mangia abbastanza verdure crude e, soprattutto, non le mastica abbastanza per estrarne tutti i nutrienti.

Inoltre, molte persone hanno difficoltà a mangiare grandi quantità di verdure crude, e…diciamo la verità: a chi piace passare il tempo a masticare foglie in grandi quantità?

verdure cotte o crudeLa cottura rompe le fibre delle verdure e le rende più facili da masticare e da digerire (in alcuni casi). Ad esempio, i broccoli cotti a vapore sono molto più facili da mangiare rispetto a quelli crudi, e anche un po’ più apprezzabili aggiungerei.

Ma se cuocessimo tutte le verdure che mangiamo, perderemmo un sacco di nutrienti che vengono danneggiati dal calore. Le verdure crude e quelle cotte hanno un profilo nutrizionale radicalmente differente.

Sono d’accordo col dr. Fuhrman sul fatto che le verdure (specialmente quelle a foglia verde) siano tra i cibi più salutari e benefici che una persona possa mangiare, e probabilmente tutti dovremmo mangiarne di più. Mezzo chilo di verdure a foglia verde al giorno sarebbe già un buon obiettivo per molti, e risulterebbe benefico a prescindere dal fatto di seguire una dieta crudista oppure no.

Se stai leggendo questo articolo, c’è già una buona probabilità che tu abbia bisogno di mangiare più verdure, crude o cotte.

Dovresti anche mangiarle in modo che il tuo corpo possa digerirle e assimilarle. Non ti servirebbe a nulla metterti a consumare massicce quantità di foglie e gambi, se il tuo corpo non riesce a digerire il 79% di essi.

 

Digerire le verdure (e tutto il cibo che mangi, in generale) è essenziale per il tuo benessere

Per alcune persone questo può significare cuocere alcune delle proprie verdure a vapore, in modo da renderle più facili da masticare e digerire. Personalmente, mi piace mangiare alcune verdure, come broccoli e spinaci, cotte a vapore. Mi piace il loro sapore, sento che le mangio volentieri e che il mio corpo riesce a digerirle bene.

Non mi sono certo risparmiato nemmeno nel masticare, preparandomi insalate davvero giganti! Ma se semplicemente non ti piace farlo, o desideri fare qualche cambiamento nella tua dieta, includere un po’ di verdure a vapore non può farti che bene.

Ad esempio:

  • Broccoli
  • Carote
  • Verza/cavoli
  • Asparagi
  • Carciofi

frullati verdiIl modo migliore per consumare le verdure a foglia verde, tuttavia, per me rimangono i frullati verdi.

Frullando le verdure a foglia assieme alla frutta, si ottiene il meglio da entrambe. I frullati verdi consentono di assumere le verdure crude, mantenendone i nutrienti, ma in una forma più facilmente assimilabile e piacevole da consumare.

Assumendo, ad esempio, un litro di frullati verdi ogni giorno, puoi rivoluzionare la tua salute nel giro di alcune settimane o alcuni mesi. Ed è piuttosto facile…basta includere una piacevole abitudine nella propria vita!

Perciò, tornando alla questione su “come sia meglio mangiare le verdure”, concluderei: scegli il modo o i modi che preferisci e con cui ti senti più a tuo agio.

Tenendo a mente che, se sei stanco di mangiare solo grandi quantità di lattuga e sedano crudi, puoi provare a includere anche qualche verdura cotta a vapore nella tua dieta. Questo non può che portare vantaggi alla tua salute, mettendo a disposizione del tuo corpo una varietà più ampia di nutrienti.

Qual è finora la tua esperienza con le verdure cotte o crude? Condividi la tua esperienza lasciando un commento qui sotto!

Comments

commenti

Iscriviti e Ricevi Omaggi e Nuovi Articoli

crudo e salute omaggi

Grazie! Controlla la tua email!

LASCIA LA TUA EMAIL

Ricevi i 10 Errori Insospettabili nella Dieta Crudista

Grazie! Il PDF è in arrivo, controlla la tua email.

Share This