Le patate fanno ingrassare? O sono invece un cibo salutare insospettabilmente ricco che può essere inserito senza timore nelle nostra alimentazione?

Di Frederic Patenaude

Le patate fanno bene

 

Uno dei primi cibi che chi fa una dieta impara a evitare, su consiglio di amici benintenzionati, parenti, dottori e libri di dietetica, è la patata.

Le patate sono ricche di carboidrati complessi, che si trasformano in zuccheri e fanno ingrassare. Giusto? Non proprio.

Nessuno è mai diventato obeso mangiando patate. Piuttosto, la colpa è di tutta la roba che generalmente si mette sopra alle patate. Eliminare tutti i cibi grassi che accompagnano le patate può solo avere conseguenze positive in termini di salute.

Se mangiassi solo patate per tutto il giorno, fino a coprire le tue (ad esempio) 2000 calorie giornaliere, avresti:

  • 50 g di proteine, contenenti tutti gli aminoacidi di cui il corpo ha bisogno (è i 10% delle calorie totali)
  • Il 2% (delle tue calorie) dai grassi
  • Quantità superiori a quelle giornaliere raccomandate (RDA) per i seguenti nutrienti: vitamina C, rame, ferro, magnesio, manganese, niacina, fosforo, potassio, tiamina e zinco.
  • Anche tutti gli altri nutrienti essenziali, senza gravi carenze, eccetto che per le vitamine E ed A.
  • Un apporto di calcio di 200 mg, che è poco, tuttavia la tua dieta avrebbe un bilancio alcalino super-positivo, e non avresti perdite di calcio.
  • Un apporto di fibra di 40 g (l’apporto medio è di 15 g).

Chiariamo che nessun cibo da solo è così completo da poter costituire la tua unica fonte di nutrimento per la vita. Ma come cibo di cui nutrirsi per alcuni mesi, le patate si avvicinano all’ideale, rispetto alla maggior parte degli altri cibi.

Le patate hanno un fattore di sazietà molto alto. Esperimenti hanno mostrato che le persone si sentono incredibilmente soddisfatte quando mangiano patate. Ecco perché è impossibile ingrassare mangiandole.

 

Le patate fanno ingrassare? Fanno bene o fanno male?

Diamo un’occhiata alle diete a base di patate:

le patate fanno ingrassare

 

1) L’esperimento del 1927

Nel 1927, fu pubblicato uno studio svolto da Stanislaw Kazimirz Kon, che esaminava gli effetti sul corpo di una dieta interamente a base di patate. Un uomo e una donna sani, sulla ventina, molto atletici, seguirono una dieta in cui la maggior parte delle calorie proveniva dalle patate. A queste aggiunsero solamente alcuni frutti e un po’ di burro o olio.

Non si trattava di una dieta interamente a base di patate, ma è importante notare che, anche se vennero aggiunti dei grassi, questi non fornivano alcuna proteina.

Si scoprì tuttavia che in una dieta dove tutte le proteine provenivano dalle patate, l’apporto proteico era adeguato. L’intero esperimento durò 6 mesi, e i partecipanti dissero “di non essersi stancati della dieta a base di patate e di non aver avuto voglia di cambiarla”

 

2) 20 patate al giorno

Un paio di anni fa, un coltivatore di patate di nome Chris Voigt si stufò della “denigrazione delle patate” comune nei programmi governativi, e decise di dimostrare a tutti che si sbagliavano seguendo una dieta interamente a base di patate per 60 giorni di fila.

Alla fine, aggiunse un po’ di olio alla dieta. Di nuovo, l’olio non fornisce nutrienti né proteine. Usò sale e qualche aroma sulle patate.

E’ interessante notare che, anche quando una persona può mangiare quantità illimitate di patate, è ancora difficile ottenere da queste sufficienti calorie.

Con una dieta composta quasi esclusivamente di patate, egli sperimentò i seguenti benefici:

  • Calò di peso, passando da 89 kg a 80 kg
  • La sua glicemia scese da 104 a 94
  • Il valore del colesterolo passò da 214 a 147
  • I suoi trigliceridi passarono da 135 a 75
  • La sua pressione era 112-70 alla fine dell’esperimento

 

3) Australiano mangia solo patate per un anno

Un uomo australiano rilanciò la sfida più avanti e visse per un intero anno mangiando vari tipi di patate e niente altro. Ebbe solamente buoni risultati. Puoi trovarli qui.

 

4) Sostenitori della paleo si convertono alle patate

I promotori delle diete paleo non sono generalmente dei grani fans dei carboidrati, tuttavia di recente alcuni bloggers hanno deciso di seguire una dieta interamente a base di patate per perdere peso e grasso corporeo. Un commentatore sostiene di aver seguito una dieta del genere per 30 giorni e di aver perso in questo modo 5 kg di grasso, preso 3,5 kg di massa magra e ridotto il suo grasso corporeo del 6%.

 

Lo scrittore Stephan Guyenet riassume i benefici di una dieta a base di patate come segue:

  1. La patate hanno una bassa densità calorica e un alta capacità saziante per caloria.
  2. Seguire una dieta composta quasi esclusivamente da un solo cibo ha un basso livello di gratificazione, una palatabilità medio-bassa, un basso livello di varietà e un alto livello di sazietà sensoriale specifica. Anche se condisci le tue patate meglio che puoi, stai pur sempre mangiando patate. Questo tende a ridurre il consumo di calorie.
  3. Le patate sono abbastanza nutrienti (incluse proteine complete) da poter essere l’unica fonte di calorie per un esteso periodo di tempo. Tuttavia, esse non sono una fonte completa di tutti i micronutrienti e potrebbero sorgere delle deficienze.

Sarebbe interessante avere delle testimonianze da parte dei lettori, ma non sto raccomandando nello specifico di intraprendere tale dieta.

Ora, qualcuno potrebbe osservare che potremmo creare una dieta a base di qualunque altro cibo singolo e avere comunque dei buoni risultati perché questo spingerebbe la persona a mangiare meno in generale. Tuttavia io dico che è possibile ottenere dei buoni risultati solo se il cibo che si sceglie è salutare.

Una dieta a base di mele probabilmente porterebbe a dei risultati sorprendenti, ma le persone si stancherebbero molto prima, dato che le mele non hanno una densità calorica sufficiente.

Se il cibo non è salutare, invece, i risultati potrebbero essere disastrosi. Riesci a immaginare gli effetti di una dieta interamente a base di gelato, o di pancetta? Le persone inoltre si stancherebbero molto presto anche di queste.

Il punto che voglio sottolineare è che non dobbiamo aver paura delle patate.  Tutto ciò che si sente dire delle patate, che fanno male o che hanno un indice glicemico troppo alto, dovrebbe essere confrontato con questi fatti:

– Intere popolazioni del Sud America, come i Quechua, hanno avuto le patate come fonte primaria di calorie, godendo di ottima salute.

– Molte persone hanno provato una dieta a base di patate composta esclusivamente di patate bianche commerciali, sperimentando comunque solo risultati positivi.

– Anche se nessun cibo contiene tutti i nutrienti di cui il corpo necessita nell’esatta quantità che serve in tutte le fasi della vita, le patate si avvicinano alla maggior parte dei requisiti.

 

 

Comments

commenti

Iscriviti e Ricevi Omaggi e Nuovi Articoli

crudo e salute omaggi

Grazie! Controlla la tua email!

LASCIA LA TUA EMAIL

Ricevi i 10 Errori Insospettabili nella Dieta Crudista

Grazie! Il PDF è in arrivo, controlla la tua email.

Share This